Newsletter di Giovane Fotografia Italiana – Comune di Reggio Emilia

La Newsletter di Giovane Fotografia Italiana è realizzata dal Comune di Reggio Emilia e può essere ricevuta gratuitamente sul proprio indirizzo di posta elettronica. Per ricevere la Newsletter è necessario iscriversi a questo link:


Informazioni sul trattamento dei dati personali – ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Le Newsletter del Comune di Reggio Emilia sono distribuite via e-mail – in automatico e gratuitamente.
I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.
La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nei compiti istituzionali affidati al Comune di Reggio Emilia e volti a favorire la conoscenza delle attività svolte dal Comune.
Il titolare del trattamento è il Comune di Reggio Emilia con sede in Piazza Prampolini n. 1 42121 Reggio Emilia; e-mail: comune.informa@comune.re.it; PEC: comune.reggioemilia@pec.municipio.re.it; centralino: 0522. 456111.
I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del Comune o delle imprese espressamente nominate come responsabili del trattamento (ad es. per esigenze di manutenzione tecnologica del sito).Gli interessati hanno il diritto di ottenere dal Comune, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento). L’apposita istanza al Comune è presentata contattando il  Responsabile per la Protezione dei dati per il Comune di Reggio Emilia, Lepida S.p.A Via della Liberazione, 15 Bologna Tel 051/6338800 email: dpo-team@lepida.it.
Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti effettuato attraverso questo servizio avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo Garante per la privacy, come previsto dall’art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).