ALMA. For Getting Rid of All

ALMA è una ricca serie di immagini scattate ad Alma, piccolo paese nel nord del Quebec. Ho vissuto un mese in questo luogo freddo il cui nome in lingua spagnola significa anima. Per fare ricerca in una residenza per persone anziane: raccogliere tracce di memoria, scattare polaroid, registrare voci, memorizzare racconti difettosi e lontani, cercare di intravedere ciò che resta quando pensi di sbarazzarti di tutto, tatuare preghiere di ricordo con errori di ortografia su pelli sottili, rugose, trasparenti, vecchie.

Michela Depetris
(Cuneo, IT, 1984)

Michela Depetris si è formata tra Italia e Spagna, studiando arti visive e pratiche performative. Nel corso della sua formazione, mai conclusa, ha incontrato le ricerche artistiche di differenti artist* come La Ribot, Xavier Leroy, Paz Rojo, Camille Hanson, Ester Ferrer, Silvia Calderoni/Ilenia Caleo, Motus, Kinkaleri, Cesare Petroiusti, Matthew Barney. Presenta la sua ricerca in spazi non convenzionali, in ambito visivo/audiovisivo e performativo, con linguaggi ibridi tra fotografia, video, suono, performance e installazioni, riflettendo sulle connessioni tra intimità, visione, trasformazione, vulnerabilità da una prospettiva femminista/transfemminista/queer.

> Maputo > Storie: Michela Depetris, Serena Pea, Ilaria Turba