IT ALL STARTED WHEN SOME OF US LEFT THE COUNTRY

Si stima che gli stranieri costituiscono approssimativamente il 40% della popolazione totale di Londra.

Allo stesso tempo, nel Regno Unito quasi il 50% del consumo totale di risorse alimentari dipende dall’importazione di frutta e verdura da altri paesi.

Questo progetto è un’investigazione sul concetto di identità nel contesto migratorio contemporaneo.

Il dislocamento di risorse umane viene esplorato tramite un’analogia visiva con frutta e verdura d’importazione. Creando questa relazione parallela tra persone e merci alimentari, Lorenza intende mettere allo scoperto il processo di ridefinizione dell’identità, che spesso avviene nell’esperienza degli espatriati.

Questa serie fotografica chiede allo spettatore di riflettere criticamente sul ruolo della forza lavoro umana nel contesto politico delle migrazioni globali.

Progetto presentato in Giovane Fotografia Italiana #06 | ACTIVISM

BIO

LORENZA DEMATA
(Napoli, 1988)

Lorenza (Lori) Demata è una fotografa e artista visiva. Cresciuta a Firenze, si è laureata nel 2012 in Cooperazione Internazionale e Gestione dei Conflitti. Ha frequentato il corso triennale di fotografia presso la Fondazione Studio Marangoni di Firenze e si è laureata nel 2016.

Attualmente vive a Londra, dove lavora come freelance, dopo il master in Fotografia, 2017, al London College of Communication.

Le sue aree di interesse sono la fotografia documentaria, scenica e concettuale. Il suo lavoro è principalmente declinato all’analisi di rilevanti temi sociali e problemi di identità.

Lorenza ha lavorato e collaborato con diversi artisti, fotografi e istituzioni tra Firenze e Londra: Estorick Collection, La Compagnia, 50 Giorni di Cinema Internazionale, Korea Film Festival, RiveGauche ArteCinema, Coexist Store, Giorgio Barrera, PrimoToys, Unseen Photo Festival Residency -Lana Mesic- , Marie Camara, Nodo.


lorenzademata.com